HomeNazionaleGuerra in Ucraina, esplosioni a Mykolaiv. Bombe al fosforo sull'Isola dei Serpenti

Messaggi correlati

Guerra in Ucraina, esplosioni a Mykolaiv. Bombe al fosforo sull’Isola dei Serpenti

Ancora missili sull’Ucraina. Potenti esplosioni sono state avvertite nella città di Mykolaiv. Lo ha dichiarato sui social il sindaco Oleksandr Senkevich: “Ci sono potenti esplosioni in città! Rimanete nei rifugi!” Senkevich ha scritto su Telegram. Non è condizione reso popolare cosa abbia causato le esplosioni, riferisce Reuters. Le sirene antiaeree hanno suonato in tutta la regione. Mykolaiv conta 476.101 abitanti ed è la nona città più popolosa del Paese.

 

 

Ieri l’ennesima strage di civili ha insanguinato l’Ucraina. Mentre ancora si rimuovono le macerie del centro comune bombardato a Kremenchuk, un nuovo attacco missilistico russo ha centrato in pieno un condominio e un centro ricreativo nella regione meridionale di Odessa: almeno 21 le vittime accertate, 16 rimaste uccise negli appartamenti e 5 nel luogo di ritrovo, tra cui un dodicenne, mentre altre 39 persone sono state ferite, compresi 6 bambini. Il raid ha preso di mira il villaggio di Serhiivka, baia lagunare sulla costa del Mar Nero, un’ottantina di km a sud di Odessa. E proprio sul Mar Nero volava il bombardiere russo che ha colpito la città con missili “molto pesanti e molto potenti”, ha spiegato il portavoce del governatore, Serhiy Bratchuk. Il nuovo massacro scuote l’oblast di Odessa, che solo poche ore fa era stata dichiarata “interamente liberata dagli occupanti”, dopo il ritiro delle forze nemiche dall’Isola dei Serpenti. La “risposta” delle Forze armate non si farà attendere, ha avvertito il consigliere di Volodymyr Zelensky.

 

 

Le forze armate di Kiev inoltre hanno accusato le forze russe di aver sparato bombe al fosforo contro l’Isola dei Serpenti, dalla quale gli uomini di Mosca di sono ritirati ieri.

Da non perdere