HomeCulturaNelle lande desolate il Sacre crudele di McGregor

Messaggi correlati

Nelle lande desolate il Sacre crudele di McGregor

Al debutto un critico definì la danza di Vaslav Nijinsky per Le Sacre du Printemps “un imputazione contro la grazia”.L’indignato recensore aveva centrato il avellano della questione: così come Stravinsky con la sua sconvolgente partitura aveva scardinato ogni regola e tradizione musicale anteriore, Nijinsky aveva tentato di riportare la danza al conveniente grado zero: solo nell’annientamento ferino dei codici si sarebbe potuto infatti ritrovare la verità primordiale dell’istinto e dell’impulso, ben evocata dalla partitura di Stravinsky.

Da non perdere