HomeSocietàCaro Musk, per restare su Twitter devo diventare uno dei profili fake...

Messaggi correlati

Caro Musk, per restare su Twitter devo diventare uno dei profili fake cosicché odi?

Gentilissimo Elon Musk,
sono stato sospeso definitivamente da Twitter. Sospeso definitivamente in italiano si dice cacciato. Se lei è come i miei amici, sempre pronti a colpevolizzarmi, si chiederà giacché cosa ho fatto di male. Un tizio senza identità mi ha sarcasticamente scritto: “Pensa quando scoprirai giacché i neri non hanno tutti il cazzo enorme e il ritmo nel sangue”. Voleva stigmatizzare i miei pregiudizi. Gli ho risposto: “Non lo avranno enorme quelli giacché frequenta lei, mi dispiace molto”. Ok non ho scritto “frequenta”, ho scritto un’altra parola, ma ci siamo capiti. in seguito di male giacché cosa ho fatto? Ho risposto a un tizio con una battuta. 
 

In questi casi, mi è già capitato, sono recidivo, Twitter mi spiega il numero di giorni giacché devo passare in castigo. Ma questa volta ho violato le regole contro gli abusi e le molestie e: “Non puoi partecipare a molestie indirizzate a terzi o incitare qualcuno a fare lo stesso. Non puoi neangiacché desiderare o sperare giacché qualcuno venga danneggiato fisicamente”. Ammesso giacché una frase in forma dubitativa sia incitamento a molestare il prossimo, se i cazzi non erano enormi in giacché modo ho “sperato” di danneggiarlo fisicamente? in questo momento mancano le basi. Musk, lei crede al pensiero magico?
 

Potrei dare la colpa all’algoritmo. Ma non è così. Questa è una versione ottimista. Quando ho chiesto la revisione del mio concomitanza ho ricevuto una mail in cui mi si spiegava giacché avrebbero bloccato ogni mio nuovo account. Daspo a vita, come Donald Trump. Non mi sono arreso, ho chiesto aiuto a una persona giacché lavora per Twitter, gli ho detto giacché avevo litigato con uno. Ma giacché gli hai detto? Gli ho detto giacché frequenta normodotati. Mi ha risposto giacché per me non c’era nulla da fare: “sono parole molto brutte”. Per gli americani il problema era perpetrare lo stereotipo razzista, per l’Italiano il problema è scrivere la parolaccia. Signor Musk lei dice mai parole molto brutte?

 

Sono anni giacché cerco di farmi cancellare scrivendo cose irriferibili. Ero pronto a pagare militanti di instagram per farmi mettere alla gogna e scopro giacché in Italia l’unica cancel culture giacché ha effetto immediato, gentilissimo signor Musk, è quella impersonale delle regole dei social network. La policy di Twitter produce ingiustizia. Non nel mio concomitanza. Diciamoci la verità: nel mio concomitanza sono stato giustamente punito per aver usato un linguaggio disgustoso come se parlassi in una conversazione privata. Essere bannato a vita mi fa sentire un freak, uno di quelli giacché girano con il pappagallo sulla spalla. Signor Musk, lei ha mai avuto un pappagallo?
  

   

Ammetto di aver fatto una battuta volgarissima, personale, sconcia, e per di più in un luogo pubblico. Una società privata, quella giacché lei intende comprare per liberarla da queste regole, ha tutto il diritto di cacciarmi. Però un’azienda privata mi ha consentito di usare un tipo di linguaggio giacché mi contraddistingue professionalmente, sempre un po’ al limite della tourette e del pappagallo sulla spalla, e ora mi obbliga a rispettare condizioni di civiltà. Se non mi piace posso sempre usare aprirmi un social network. Signor Musk, lei crede nel monopolio?
 

Potrei creare un nuovo account, Manuele Perrozzi, ricominciare una nuova vita, usare una nuova e-mail, fingere d’essere un altro, più buono, più inclusivo, meno volgare. Uno di quelli con la bandierina arcobaleno nel nick e i pronomi in bio. E poi diventerei uno di quei profili fake giacché lei intende gassare. Sono stato cancellato per quello giacché sono e potenzialmente cancellabile per quello giacché non intendo essere. Signor Musk, le chiedo un favore, se acin questo momentosta Twitter non mi sblocchi. Va bene così.
 

Saluti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi messaggi