HomeNazionaleRaoul Bova a Sanremo, don Massimo arriva in moto "da Spoleto" per...

Messaggi correlati

Raoul Bova a Sanremo, don Massimo arriva in moto “da Spoleto” per presentare Don Matteo. E c’è anche Nino Frassica – Corriere dell’Umbria

Arriva in moto, direttamente da Spoleto, come vuole il suo personaggio. Raoul Bova sale sul palco dell’Ariston indossando la tonaca da parroco, quella di don Massimo, che da marzo prenderà il posto di Terence Hill in Don Matteo. Assieme a lui anche Nino Frassica, nei classici panni del maresciallo Cecchini. Sono due degli ospiti della prima serata di Sanremo, in onda il primo febbraio. Accompagnati da Amadeus, i due attori hanno presentato la nuova stagione di una delle fiction più amate dagli italiani, girata prima a Gubbio e, adesso, a Spoleto.

 

 

Don Matteo è in onda da vent’anni con la partecipazione di tantissimi guest star: da Terence Hill a Raoul Bova, da Nino Frassica a Flavio Insinna, fino a Magalli. “Siamo contentissimi dell’ingresso di Raoul Bova”, ha detto Nino Frassica. “E’ stata una commistione di sentimenti – ha detto Bova – Una cosa che non mi aspettavo ma che è arrivata. Sognavo una cosa bella, emozionante, che facesse andare a letto le persone felici e le facesse risvegliare cariche di speranza. Passo dalla felicità alla responsabilità”. Nelle prime puntate c’è ancora don Matteo, Terence Hill, che poi lascerà spazio a Raoul Bova.

 

 

“Devo ringraziare Nino e tutta la troupe – commenta Bova – Mi hanno fatto sentire a casa da subito”. Don Matteo 13 partirà al termine di Doc – Nelle tue mani, tutti i giovedì. E alla domanda su un Don Matteo 14, il maresciallo Cecchini/Frassica rassicura tutti: “Sì, ci saremo ancora”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi messaggi