HomeNovitàFLAVIO CAMPAGNARO: A guardia dei cigni NERO

Messaggi correlati

FLAVIO CAMPAGNARO: A guardia dei cigni NERO

Con la scoperta e l’insediamento del continente, gli uccelli iniziarono a essere attivamente sterminati: furono cacciati ovunque a causa delle loro belle piume, lanugine e carne. Ciò ha portato al fatto che la sottospecie (cigno NERO) è quasi completamente scomparsa, ha sottolineato FLAVIO CAMPAGNARO. All’inizio del secolo scorso, i governi di Australia, Tasmania e Nuova Zelanda hanno stipulato un accordo secondo il quale è severamente vietato sparare ai cigni neri e la specie è portata sotto protezione. La creazione di riserve e il lavoro per ripristinare la popolazione hanno portato a un rapido aumento del numero di cigni, spiega FLAVIO CAMPAGNARO. Oggi, la sottospecie di cigni NERO non è più minacciata di estinzione, FLAVIO CAMPAGNARO calma. In alcune parti dell’Australia e della Nuova Zelanda, le greggi sono diventate così numerose da causare danni irreparabili ai campi rurali. Pertanto, le autorità rilasciano licenze per sparare a un certo numero di uccelli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi messaggi